Ossitocina (la fine che fanno i sex symbol…)

Ossitocina e’ la sorella buona e obesa di Slavina.

Ossitocina + 37 settimane= 83 kili

 

(l’ossitocina e’ uno degli ormoni *buoni* della gravidanza. e’ cosi’ *buono* che ti fa venire una faccia come quella che ho io in questa foto, che mi sembra francamente incommentabile. poi ti fa esclamare degli oooooooooooooohhhhhhh! gravidi di tenerezza alla vista di infanti e suppellettili varie che li riguardano ad un ritmo cosi’ sostenuto e imbarazzante che rimpiangi gli smascellamenti endorfinici di altri tempi.

tanto il down arrivera’ comunque…) 

da segnalare la panza di ormai 37 settimane, le mutande che a sto giro almeno quelle me le sono messe e i + 18 kili, sigh…

(l’aumento di peso consigliato e’ tra i 9 e i 13 kili. io ho esagerato, tanto per cambiare.)

mia madre, che fin dall’inizio si era raccomandata *stacci attenta! non mangiare dolci!* [seeeeeeeeehh!], al primo mio accenno di pentimento coccodrillico *oddio cosa ho fatto!*, per tirarmi su il morale si e’ limitata a dire *tranquilla bella de mamma, pensa che Milla Jovovich e’ ingrassata di 31 kili* – come se parlasse della figlia della vicina.

un tempo le avrei risposto stizzita *macchemmefrega di Mila Jovovich!* o anche *e chi cazzo e’ Mila Jovovich*, pero’ siccome la deriva ultra pop ha sconfitto da tempo lo snobismo pseudo intellettuale (segno che l’adolescenza mi sa che e’ proprio finita) e in piu’ l’ossitocina e’ una droga talmente potente che forse se incontrassi Veltroni per strada mi tratterrei pure dallo sputargli sulle scarpe, per quanto sono peaceandlove

questa volta mi sono limitata ad un *ah, si’?* e a cercare conferme sul web, sorridendo all’incontrare la Millona superstar bombardona

Millona

(l’ossitocina come vedete non colpisce tutte allo stesso modo, ma anche a lei una bella botta je l’ha data)

 

 

 

25 thoughts on “Ossitocina (la fine che fanno i sex symbol…)”

  1. ti metto incinta,vuoi? o Donazione di seme

    Questo NON E’ UN’ANNUNCIO MERCENARIO.
    Giovane di 29 anni, disponinibile ad offrire un servizio di FECONDAZIONE e donazione di seme in forma privata e anonima o semianonima, per coloro i quali

    non possono effettuarla per problemi di denaro o spostamenti all’estero.
    La legge 40 vieta l’eterologa in Italia solo sotto forma di procedura medica autorizzata e gestita da un centro.

    Sono sano AL 100% e posso dimostrarlo: ho test che certificano che non ho hiv, sifilide, clamydia nè altra malattia sessuale trasmissibile col seme.
    Ho anche uno spermiogramma certificante che ho una OTTIMA MOBILITà e fertilità, superiore alla media.

    Possiamo accordarci sui spostamenti abito in EMILIA ROMAGNA.
    Sono alto 180, capelli castani, occhi neri mai nessuna malattina ne problema alla mio DNA genetica…NON FUMO,NON BEVO,NON USU DROGHE.
    Tel o scrivimi sulla mia mail posso mandarvi anche delle foto, ma prima preferisco parlare e accordarci eventualmente.
    Sono serio e prometto massima discrezione.

    ci scambiamo un contatto??

    spero che sia scattato l’interesse…baci Marco!!
    scrivimi qui leggo sempre
    marco3311190776@libero.it
    ecco MIO CELL331/1190776

  2. Ciao Silvietta,

    ti trovo molto bene e mi sembra di capire che sei anche piuttosto felice. Volevo farti un saluto, carino il tuo blog, non sei mai banale. Ti abbraccio e se passi per Roma fatti sentire. In bocca al lupo per il marmocchietto e complimenti per il coraggio.
    Alessia

  3. Ciao cara….
    è fantastico, sono felicissima per te. Mauro a settembre mi aveva detto di questo nuovo arrivo durante la proiezione del tuo video sui neo-melodici nei Quartieri Spagnoli (è inutile dire che il video è davvero piaciuto).
    Da allora è già un pò di tempo che leggo il tuo blog e seguo un pò quello che stai combinando in quel di barcellona….mi sembra che stai davvero in forma!!!!
    Sono davvero contenta per te!
    Un abbraccio forte e a presto
    Besos
    Sara

    Dimenticavo….saluti dai compagnelli di napoli

  4. che bella! ma quella pancia è ancora su!
    Io di kili ne ho presso 12 e li ho persi due settimane dopo il parto (7 persi in travaglio, quindi preparati). Adesso faccio quattro pasti al giorno per non andare sotto peso visto che allatto e Maia è gia ai 5 kili, per cui immagina quanto mangia!!!!
    e daje che qui con Maia vi aspettiamo.

  5. beh, il confronto con la jovovich e’ impietoso….per la seconda!!!
    sara’ forse per via dei chili in piu’, come diceva tua madre, ma piu’ ancora perché sono chili di…plastica infilata in ogni dove!!!
    Col signor (o signora?) sf non sarei cosi’ cattivo (peace&love!)…e’ un po’ solo/a, come d’altronde lascia intendere il suo incipit, pero’ confonde cio’ che sono le esperienze intime….che a raccontarle come vuoi, le puoi capire solo se ne hai vissute di simili…
    con la condivisione dei sentimenti, delle esperienze, dei piccoli e grandi problemi…che e’ qualcosa che a lui farebbe mooolto molto bene…!!!
    Apriti!!!!Questo non e’ un programma in prima serata!E’ molto piu’ un ritrovo di persone lontane che si conoscono o meno,che non si vergognano di cio’ che sono e che pensano, e che si stanno simpatiche a vicenda!
    (dalche’ se ne deduce che l’altra opzione e’ toglierti dalle palle, se sei qui solo per criticare…)
    baci bacioni a tod@s

  6. [che cosa sarebbe la vita, senza *i moralizzatori di passaggio?* quelli che di te non sanno niente, di cui non si sa niente e che pero’ sono pronti a salire sullo sgabello piu’ vicino per insegnarti la vita. grazie, eh.]

    è una pensiero meraviglioso, che mi venderò come mio 😉

    ciao e per quanto riguarda l’elemento a lungo termine che ti preoccupa: la mia migliore amica mi parlava dell’epidurale con occhi pieni di desiderio!

    L.

  7. caro esseffe,
    vaffanculo. noi siamo le amiche lontane di silvia e vogliamo sapere tutto della sua gravidanza. tu viviti le tue esperienze intime a noi lasciaci la vita.

  8. prolattina, della tua vita so qualcosa visto che mi sono spulciato tutte le tue cronache sul blog… a che altro serve il blog in questo caso se non a mettere in mostra?
    Una tendenza che non ha niente di male in se e per se, ma tra poco sarete in due. Ogni neomamma e’ una principiante, nessuna nasce imparata.
    In bocca al lupo!

  9. caro esseffe,
    menomale che sei arrivato tu.
    stavo per vendere l’esclusiva delle foto del mio parto a Novella 2000, mi ci hai fatto ripensare.

    [che cosa sarebbe la vita, senza *i moralizzatori di passaggio?* quelli che di te non sanno niente, di cui non si sa niente e che pero’ sono pronti a salire sullo sgabello piu’ vicino per insegnarti la vita. grazie, eh.]

    non me la meno troppo con la maternita’, non era lo scopo della mia vita, e’ stato un desiderio che mi sono permessa di perseguire con allegria, una scelta abbastanza radicale per come avevo vissuto la mia vita fino a quel momento.
    mi considero come breeder, una principiante con un sacco di dubbi e di difetti, ma l’apparenza guarda non e’ proprio il mio genere.

  10. hahahahahahahaha….troppo bella sei!! io nn so ma quella della foto e’ proprio tua sorella, ce stai a calla’ tutt@!!
    Y con esta aroba te dejo!
    8***
    maite

  11. capito sul tuo blog per caso.
    ho notato che hai molti amici, e’ molto bello. ma la maternita’ e’ un esperienza intima, non un fenomeno da vetrina, spero per la tua creatura che saprai viverla per la sua essenza e non nell’apparenza.

  12. Siba: tranzi, come to mami!!!!! 😉

    margherita: come dice il poeta, una sorella non ti lascia mai del tutto 😉

    Per il resto, amici e amiche, non e’ la mia ciccionezza a preoccuparmi. Sono piuttosto un paio di elementi a medio e lungo termine che mi fanno paura: quello a lungo termine e’ il fatto di aver viziato l’erede fin da quando stava in panza (paranoia innescata dal padre, il quale gia’ prevedeva capricci e finanche ribellioni adolescenziali neocon e discotecare per colpa delle chilate di gelato/panettone/bracci de zingaro/creme catalane/paneNUTELLA da me ingurgitate durante l’incubazione – elementi questi che a suo dire corrompono il fisico e lo spirito del giovane rivoluzionario…)

    Piu’ vicina e diversamente terrorifica la seconda questione, sollevata con aria comprensivo-sadica dalla levatrice, che mi spiegava che non era lo stesso partorire una creatura di 3 o 4 kili, aggiungendo: e tu ti ricordi da dove esce, si’?

    eh…

    per quanto riguarda il naso, non so cosa sia successo di preciso ma si’, qualcosa e’ cambiato; un’altra mia amica che non avevo visto per tutta l’estate, la prima cosa che m’ha detto e’ stata: *ti e’ venuto il naso da mamma!*

    o forse e’ solo l’effetto Mastro Ciliegia, abituale nella stagione fredda anche quando ero figlia?

  13. la tua faccia in questa foto mi fa pensare a nicole kidman che interpreta virginia wolf. l’ossitocina ingrossa anche il naso??

    ************************************

  14. w l’ironia!
    w i kg di più!
    w la retensione idrica!
    w la cioccolata!
    w il peaceandlove!

    poi 18 è pure un bel numero..

    sei splendida, come sempre.
    E se alla fine ci siamo perse, mi incuriosisce sempre un sacco leggere come ti racconti..

    baci zia a te e alla panza 😉

  15. pussybrain, uff ero in carenza affettiva quando ho scritto il commento! Lasciami sfogare ogni tanto ahahahha 😀

  16. il tuo blog è uno spasso, da quando l’ho scoperto ci passo ogni giorno. Sei tosta, e scommetto che tu* figli* sarà tosto come te!
    un salutone da Bologna

  17. Che forza slavina! :)))
    Sto ridendo alle lacrime. C’avevo quella faccia anch’io e dovrei farti vedere la foto che c’ho che ha pure pressappoco la stessa posa, a parte i vestiti…
    di chili io allora ne presi 20 (da 48 che ero). buona parte sono liquidi trattenuti da ritensione, il metabolismo che va in palla, la stitichezza che incombe…
    allora a tutto pensavo meno che alle smagliature e al peso.
    poi tanto ci pensa il bimbo a farteli riperdere tutti 🙂
    un bacione grande!

  18. ti ho trovata sul blog di lorenzo: a quanto pare il cornutaccio ha 2 amiche che si sono trasferite in terra Catalana!!!
    mi sono fatta un po’ di cazzi tuoi e mi ritrovo quasi commossa per l’impressionante somiglianza dei nostri percorsi…
    Anch’io pensavo di figliare con tutti i dubbi del caso…ma leggendoti mi sa che stasera mi faccio ingravidare. Daje!
    Se ti dovesse mai servire un canguro fai un fischio!
    Baci e in bocca al lupo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *