quella non ero io

Photo on 02-04-16 at 11.39 #3

ho fatto un sogno.
ho sognato che ero una persona normale.
che mi innamoravo di una persona per volta – e che ero gelosa, pure.
ho sognato che avevo un lavoro vero
e due figli, perchè una volta che ne hai fatto uno, che non glielo fai un fratellino?
che invece che sentire nel profondo ogni ingiustizia compiuta in qualsiasi parte del mondo
mi piaceva andare in giro per negozi e sapevo approfittare dei saldi.
che quando qualcuno mi diceva “Ma sono solo povera gente che scappa dalla guerra”
ero capace di rispondere piccata “Eh ma anche qua c’è gente che non arriva a fine mese”.
ho sognato che avevo fatto carriera
e che continuavo convinta a farmi la punta ai gomiti tutte le mattine.
che avevo la valigia pronta dal giorno prima di partire
e che c’era sempre qualcuno che mi veniva a prendere all’aereoporto o alla stazione.
ho sognato che quello che avevo mi bastava,
che ero un’isola felice ed egoista
che non avevo neanche un capello bianco a ricordarmi fatiche, preoccupazioni e sconfitte.

poi mi sono svegliata e invece ero io.
e a parte i capelli bianchi, mi andava bene tutto com’era
perchè era tutto mio.

This entry was posted in altarini and tagged . Bookmark the permalink.

3 Responses to quella non ero io

  1. Minerva says:

    Sei bellissima, fuori e dentro 🙂

  2. roberto says:

    ti ha linkata un amico di cui leggo tutti i link con scetticismo&fastidio, sicuro dell’ennesima minkiata con la kappa da bimbominkia… detto ciò: anche io ho questi sogni di tanto in tanto, variazioni sui vari temi della normalità socio-cultural-economico-holliwoodiano-papesco e posso dire che anche se sono così rassicuranti&veri trovo più soddisfazione nei miei capelli rasati e nel pizzetto brizzolato.
    grazie per avermi fatto sorridere 🙂
    roby

  3. bea says:

    ci sono certi sogni che dopo che li hai sognati ti senti molto molto più leggera…buoni capelli bianchi amica!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *