postpornografie e altri fermenti tattici

sono sopravvissuta alla callara romana per ritrovarmi in una Barcellona bollente, peccaminosa e promiscua.

la settimana scorsa c’e’ stata la muestra marrana, dove Post Op ha presentato la sua rivista Piratte. le Post Op sono un gruppo di performer legate all’accademica Beatriz Preciado (che in questi giorni era in Donosti per il seminario femminismo porno punk). Della Preciado avevo molto amato il manifesto contrasexual e aspetto di avere 20 euro per comprarne Testo Yonqui. le sue allieve sono volenterose ma carenti, a mio parere, di umorismo. si prendono un po’ troppo sul serio (che e’ una cosa che io trovo poco o nulla eccitante).

 

non erano invitate alla mostra ma sono le mie preferite di tutta questa scena postporno

go fist

si chiamano Go fist foundation e sono, come direbbe mia sorella, matte fraciche. sono eccessive, debordanti, geniali, trash. sconvolgono i codici iperstrutturati dell’s/m e si concedono grasse risate, oltre che sospiri e grida di dolore. forever punx, per una volta non e’ solo un modo di dire.

 

lei non ha bisogno di presentazioni. e’ la mia stella cometa e a volte anche babbo natale.

Jemma Temp e’ venuta a Barcellona per partecipare al festival di cui sopra dove presentava i lavori del gruppo che da lei prende il nome. ha fatto furore, ovviamente. poi e’ scesa dai tacchi ed e’ venuta a casa mia, dove ha cucinato e lavato i piatti, mi ha accompagnato a fare la spesa e si e’ sciroppata un po’ la nipotina, come una vera zia!

nina e nikky 

 

 

e io?

diciamo che preparo il mio rientro nel mondo del lavoro pornografico con un progetto ancora segreto…

ma prima mi aspettano un trasloco e una lunga estate calda… per non parlare delle pappine della Nina…

 

6 thoughts on “postpornografie e altri fermenti tattici”

  1. a slavì manco la nina so riuscito a vede e nun sai quanto me sarebbe piaciuto ma me sa che me sto a fa la fine de quello de memento…

    vabbe’ un beso e alla prossima

  2. holaaa…
    certo, entrare sul tuo sito da una biblioteca pubblica e’ un po’ arduo….visto che nun c’ho internet a casa…
    pero bueno…finalmente t’ho rivisto!…e in piu’ ho conosciuto…beh…chiamamola JemmaTemp…
    ma pensi che riusciamo a ribbeccarci? tipo se ti invito a cena (o a pranzo un sabato o domingo,…a te e a tutta la tua famigghia!) je la poi fa’!?
    Rispondimi a mi mail, magari…
    baci, ciaooo

  3. a domanda rispondo:
    ti do anche tre scelte, come se fosse uno stronzo di test attitudinale.

    – non so cosa e’ *normale*. l’italia e’ un paese *normale*, per dirne una?
    – e’ estate, pure il movimento va in vaccanza.
    – perdonali, perche’ non sanno quello che fanno.

    qual’e’ la tua risposta?

  4. io ancora immersa nella callara romana!!!
    traslochi?dove? i traslochi d’estate sono come un gatto appeso ai coglioni..ricordo bene!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *